Sono imprevedibili, ci vuole molta pazienza, si possono muovere velocemente e stancare all’improvviso, bisogna essere pronti e veloci, essere un po’ goffi ed abbassarsi al loro livello. Avete capito chi sono? I vostri amati bambini. Ecco alcuni consigli per realizzare un servizio fotografico e scattare foto che siano belle e d’effetto senza rivolgersi ad un fotografo professionista o andare in una sala di posa. Il primo consiglio è quello di evitare il flash della macchina fotografica o del cellulare che si dà luce dove non ce ne è ma appiattisce anche molto la foto, quindi scegliete bene il luogo dove scattare ed armatevi di pazienza. La cosa migliore sarebbe quella di avere una persona amica o parente che giochi con il bambino e lo faccia divertire così che voi possiate concentrarvi solo sugli scatti e nel cogliere le emozioni spontanee del vostro bimbo/a, io le chiamo esplosioni di gioia. Mettersi comodi è un’altra condizione necessaria per scattare foto emozionali e non scontate, quindi usate uno sgabello o una sedia che sia altezza bimbo, rimanete calmi e concentrati. Un servizio fotografico in media dura dai 30 ai 45 minuti poi il bambino si stanca e vuole fare altro quindi in questo tempo stare comodi vi aiuterà nell’inquadratura e nella messa a fuoco.

Bambini in sala posa o in esterni

State attenti alla messa a fuoco, spesso si fanno bellissime foto ma fuori fuoco, il bambino può muoversi velocemente quindi se non avete pratica esercitatevi prima, un ottimo punto dove mettere a fuoco sono gli occhi. Siate sorridenti e un po’ buffi e non cercate di imporre nulla né di far fare nulla, le emozioni più forti sono e devono essere spontanee, un bravo fotografo sa aspettare, giocate e fate giocare il vostro bambino, penserà lui a regalarvi quello che vi serve. Provate a inquadrare piani stretti sul viso o dei particolari del corpo, mani piedini occhi, e non lasciatevi prendere dalla voglia di rivedere subito lo scatto sul monitor, proprio mentre guardate il bimbo potrebbe “indossare” l’espressione più bella e ve la sarete persa. Cercate di non avere troppi oggetti colorati sullo sfondo, potrebbero distrarre e creare confusione. l’ideale sarebbe avere uno sfondo neutro che esalti i primi piani del viso del bimbo/a. Ovviamente sono solo consigli il resto lo scoprirete cimentandovi con tanta pazienza ed amore, più di ogni parola vale un momento, un emozione, un ricordo, una foto fatta bene racconta più di tante parole, e quando emozione e fotografia si fondono ogni scatto diventa unico ed inimitabile. Buon servizio fotografico a tutti voi.

Foto Smack Studio Roma