I momenti  vanno e vengono in un istante e bisogna saperli cogliere senza esitazione. Cosa differenzia nella composizione dell’immagine una foto matrimoniale classica da quella  così detta  di reportage? Sicuramente si  tratta di due stili  completamente diversi. Nel primo gli sposi sono assolutamente consapevoli di essere al centre della foto scattata dal fotografo, nel  secondo caso invece la foto  racconterà  quanto sta avvenendo senza l’obbligo per così dire di interazione tra i soggetti  ripresi ed il fotografo. Il reportage nasce dal foto giornalismo  ha quindi  lo scopo di raccontare un evento così come è, senza che le parti che lo compongono siano in posa. Si potrebbe quindi pensare che per fare foto di reportage basta scattare foto  come viene ma non è così. Entrambi gli stili presuppongono una conoscenza perfetta delle regole di composizione dell’immagine, degli obiettivi da utilizzare a seconda delle inquadrature e una rapidità di esecuzione dello scatto . Nel servizio matrimoniale in stile reportage il fotografo professionista sarà molto più discreto e “invisibile” che nel servizio tradizionale, sarà per così dire appostato in condizione di luce favorevole pronto a carpire l’attimo.

Non solo tecnica ma anche sensibilità artistica e vera passione.

Questo stile richiede abilità talento e grande sensibilità per far si che i ricordi siano di grande impatto e comunque emozionanti. A nostro avviso il servizio fotografico professionale ideale  per matrimonio non può prescindere da  entrambi gli stili. Catturare i piccoli e grandi momenti  dell’evento , foto in posa che non possono mancare e foto rubate che raccontano da una prospettiva diversa le emozioni  sono elementi che debbono far parte entrambi del servizio fotografico. Mettere in posa non vuole dire fare foto scontate e false. Tutto dipende dal rapporto che si riesce ad instaurare con i soggetti  fotografati e questo è prerogativa fondamentale del fotografo professionista . I momenti  da fotografare durante un matrimonio sono tantissimi, con il taglio classico si fotografa tutto quello che è  “ufficiale” l’ansia dell’attesa  la gioia la commozione la felicità, con il taglio reportage si da spazio alla propria sensibilità e creatività dando spazio a tutte le naturali sfaccettature del matrimonio. Uno studio professionale di solito assegna  due fotografi  a disposizione degli sposi, uno ufficiale e l’altro incaricato proprio di raccontare l’evento con la propria personale sensibilità in stile reportage. Raccontare un  matrimonio non è mai cosa semplice perché il matrimonio è un settore della fotografia che richiede grande esperienza e sensibilità qualsiasi sia lo stile in cui si voglia scattare e l’emozione di chi guarderà  le vostre foto sarà la misura della vostra abilità.

Foto Smack Studio Roma