Come ogni anno ecco finalmente avvicinarsi il periodo delle recite scolastiche dei vostri amati bambini. Ovvio che vorrete fotografare queste occasioni uniche immortalando i piccoli mentre recitano cantano e ballano. Nessun problema se avete un’ attrezzatura fotografica di livello, basterà aiutarsi con un Iso alta (ma non troppo per evitare la grana) per ovviare alla eventuale scarsità di luce, aprire il diaframma senza esagerare e lavorare quindi con un tempo veloce per evitare il mosso. Attenti, queste situazioni nascondono delle insidie, la sala è al buio ma il palcoscenico è illuminato dai riflettori. Questo potrebbe trarre in inganno l’esposimetro della vostra macchina fotografica se lavorate in automatico, se la lettura della luce è errata rischiate di sottoesporre o di sovraesporre la vostra foto. Fate delle prove quindi arrivate con un po’ di anticipo se volete fare le cose fatte bene. La musica cambia se utilizzate delle compatte o peggio ancora dei cellulari, ogni anno ogni studio fotografico è “costretto” a stampare foto di recite dove sullo sfondo sfocati vediamo i bambini ed in primo piano le nuche degli spettatori seduti di fronte all’ improvvisato fotografo.

Cogli le espressioni se sei capace!

In questo caso se l’attrezzatura che avete a disposizione è limitata potreste spostarvi ed arrivare sotto il palco per scattare qualche foto senza disturbare chi guarda e chi recita. Il problema è che se  lo fanno tutti addio tranquillità. Il consiglio quindi per non rovinare una occasione che non si ripeterà è quello di incaricare un genitore capace di scattare le foto per voi o di chiamare un fotografo o video professionista e dividere la spesa tra tutti i genitori. Avrete così dei bellissimi ricordi a dei prezzi contenuti, l’unione fa la forza. Per gli esterni invece potete scatenarvi come fate di solito stando attenti al controluce altro fattore che inficia sulla riuscita delle vostre fotografie. Fate in modo che il Sole non sia alle spalle dei vostri cari altrimenti avrete una silhouette come risultato, se proprio non potete spostare i soggetti attivate il flash forzato del cellulare per compensare. Piccole accortezze per rendere le vostre foto un ricordo da rivivere nel tempo.

 

Foto Smack Studio Roma