Ecco un’altra variante divertente del mondo della fotografia. Quasi tutti i fotografi professionisti e non si sono cimentati almeno  una volta con questo tipo di fotografia. Le luci, il palco, le band più o meno famose ed i loro fan ed  i colori di uno spettacolo live, stimolano naturalmente la creatività a la voglia di sperimentare che contraddistingue qualsiasi fotografo. Per chi non avesse la fortuna di essere accreditato (cosa che potete sempre comunque provare a fare scrivendo all’organizazione dell’evento) e quindi di avere una posizione privilegiata rispetto agli altri spettatori, ecco alcuni consigli utili per scattare fotografie importanti dei vostri beniamini. L’obiettivo preferito di solito è un tele con apertura ampia, un f 2/8 ed uno  zoom 70/200 sono l’ideale. Bisogna ricordare che in occasione di questi eventi l’utilizzo del flash è assolutamente proibito quindi il diaframma aperto ci aiuterà a lavorare in condizioni si scarsità di luce e meglio ancora con tempi abbastanza veloci. Altro vantaggio un F aperto sfocherà lo sfondo aiutandoci a realizzare ritratti molto suggestivi.

Luci ed emozioni per le vostre foto

Mai  lavorare in automatico, impostare tempi e diaframma e Iso manualmente e apportare eventuali modifiche se necessario. Poiché la luce cambierà in continuazione temperatura, impostare il bilanciamento del bianco in automatico e scattare in Raw, in post-produzione sarà possibile recuperare e sistemare le foto come si preferisce.  Studiare  la band prima di andare al concerto consentirà di anticipare eventuali mosse degli artisti e di cogliere i momenti importanti ed emozionanti. Fotografare ai concerti richiede pazienza,  se possibile portate con voi  un mono piede per non dover sostenere il peso della macchina per l’intera durata del concerto. Giocare con i controluce spostandovi a seconda delle situazioni, tagli stretti sui musicisti, sui particolari degli strumenti sfruttare  le luci ed i colori, osare senza avere paura rendono i concerti un banco di prova importante per ogni fotografo. Stampare qualche foto una volta terminato il lavoro di post-produzione darà un idea ben chiara di come si è lavorato ed aiuterà a testare la qualità della fotocamera.

A breve a Roma si terrà il concerto del primo Maggio, un’ ottima occasione  da non perdere.

 

Foto Smack Studio Roma Eur